Benedict Cumberbatch anticipa la nascita del Multiverso Marvel?

Sappiamo da tempo che tante novità riempiranno il futuro dell’MCU, includendo la possibile entrata nel Marvel Cinematic Universe di quei personaggi che fino a poco fa erano di proprietà della 20th Century Fox, come per esempio gli X-Men.

Benedict Cumberbatch (interprete del Doctor Strange) potrebbe, in qualche modo, aver anticipato la direzione verso cui sembra si stia muovendo la produzione cinematografica supereroistica della Casa delle Idee.

Durante un’intervista che fa parte dei contenuti speciali destinati al blu-ray di Thor: Ragnarok, intitolati “Marvel Studios: The First Ten Years – The Evolution of Heroes“, Cumberbatch ha parlato di una sorta di “Multiverso Marvel” che dovrebbe concretizzarsi appena gli Studios inizieranno la Fase 4 del loro programma cinematografico.

Nello specifico l’attore britannico ha dichiarato:

Quello che abbiamo visto accadere all’interno del Marvel Cinematic Universe è questo canovaccio di supereroi in continua espansione.

E io penso che adesso noi siamo allo stadio dove questo universo, anche all’interno del nostro mondo, è diventato abbastanza affollato e sta proprio per espandersi in altre dimensioni.

Avengers: Infinity War

Il Multiverso Marvel potrebbe giovare a registi e sceneggiatori

Quello che suggerisce Cumberbatch con le sue parole, non sembra affatto una mera ipotesi e, anzi, potrebbe essere la soluzione migliore per permettere ai Marvel Studios di continuare la programmazione del MCU e, contemporaneamente, lasciare un certo grado di libertà ai registi e agli sceneggiatori dei singoli capitoli, in maniera tale da farli lavorare meglio.

Infatti gli scrittori e i publisher di fumetti hanno spesso usato universi paralleli e linee temporali alternative per espandere gli senari narrativi, aggiungere personaggi e meccaniche nuove oltre, ovviamente, a sperimentare senza troppe costrizioni.

Impostare un multiverso nell’attuale contesto che vede personaggi come gli X-Men, Deadpool e altri ancora classificati come R-Rated, sembra essere una soluzione che potrebbe davvero accontentare tutti.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Geektyrant

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...