Movavi, la soluzione per registrare video da internet

A caccia di streaming

La rete è diventata il nuovo palcoscenico e la principale fonte di intrattenimento per milioni di persone, ecco che tra canali Youtube, video su Vimeo, fan movies che superano le produzioni hollywoodiane e web series, ci ritroviamo sempre più spesso incollati allo schermo a godere di un intrattenimento assolutamente nuovo e capace di offrire una varietà senza confini. Ecco che a tutto questo, come se non bastassero le serie infinite di Netflix e delle altre piattaforme, arrivano anche gli streaming.

Ognuno di noi, nel profondo ha sicuramente uno streamer del cuore, o almeno gli è capitato di guardare un concerto live, un evento di gaming, una presentazione in diretta web.
Lo streaming regala l’emozione della diretta dando una marcia in più ai contenuti, può capitare però di avere il desiderio di conservare i filmati che abbiamo visto e magari di rivederli in altre occasioni.

Altro problema è quello che ci rimanda a un tempo lontano, quando volevamo registrare le puntate in TV:
Il mio streamer preferito è in onda ma io devo uscire e Twitch non mi offre nessun tipo di strumento per registrare e guardarmi la diretta una volta tornato a casa… che fare?

Registrare video da internet

Una soluzione in realtà c’è e ha anche un nome: stiamo parlando di Movavi, software facile da utilizzare che ci permette di registrare video da internet attraverso uno strumento di cattura schermo. Ecco che finalmente streaming e live diventano accessibili anche in un secondo momento, senza la necessità di utilizzare strane funzioni e di inventarci le tecniche più assurde per ottenere i tanto agognati filmati.

Con Movavi, in pochi click, potremo attivare il recording e registrare tutto quello che ci passa per la testa, sia questo live o meno, l’importante è che compaia sul nostro desktop.

Registrare gli streaming ci permette poi di mettere in piedi una banca dati con le nostre produzioni preferite. I filmati saranno ovviamente convertibili nei formati più comodi e adatti ai nostri dispositivi e ai nostri player, sarà quindi facile ottenere un mp4, quanto un file AVI.

Adesso che sappiamo come registrare gli show in streaming, il nostro parco titoli diventa ancora più impressionante, il vero problema sarà trovare il tempo di vedere quella valanga di show e di trasmissioni che i principali portali ci offrono quotidianamente, almeno però, avremo la possibilità di vederli quando vogliamo, senza il rischio di perderci qualcosa, magari un evento fuori dal comune o uno di quei momenti che restano nella storia dello streaming live.

Leggiamo altro?
rover interact
Luca Parmitano, per la prima volta nella storia, ha guidato un rover dallo spazio
>