La Foresta dei Suicidi costa caro a Logan Paul, famoso youtuber

foresta dei suicidi

Dalle stelle alle stalle in pochissimi minuti e una carriera da vlogger, con quasi 16 milioni di follower, che sembra irrimediabilmente compromessa.

Parliamo di Logan Paul, youtuber americano che ha deciso di visitare la foresta di Aokigahara in Giappone, ai piedi del monte Fuji, luogo tristemente noto come la “foresta dei suicidi” per via delle tante persone che vi si recano per togliersi la vita, e girarvi un video; forse sulla scia della notorietà che questo luogo ha conosciuto a seguito del film Jukai – La foresta dei suicidi, diretto da Jason Zada e interpretato da Natalie Dormer.

Logan e i suoi amici, dopo essersi addentrati nella boscaglia, si sono imbattuti nel cadavere di una persona che aveva scelto proprio la foresta di Aokigahara come luogo per porre fine alle proprie sofferenze.

Nel video, poi rimosso dal canale YouTube, che si soffermava sul corpo del pover’uomo, si sentivano le risatine e le battute di dubbio gusto di Logan ed i suoi amici, evidentemente sprovvisti di quel minimo senso di pietà umana di fronte ad una tale tragedia, in un luogo così particolare che le autorità giapponesi hanno disseminato la foresta di cartelli con numeri di primo soccorso e di aiuto psicologico.

Andato online lo scorso 31 dicembre, il video ha in pochissimo tempo fatto registrare 6 milioni di visualizzazioni e una valanga di feroci critiche e commenti deplorevoli di quanti hanno sottolineato la mancanza di senso etico e morale da parte dei ragazzi, nonché l’assenza di rispetto verso quella particolare vittima e di conseguenza per tutte le altre vittime di suicidi.

Il successivo video di scuse pubblicato dopo qualche ora, nel quale l’autore faceva ammenda del suo biasimevole comportamento, pur sostenendo che il video girato in Giappone era destinato ad aumentare la consapevolezza sui problemi legati alla depressione ed ai suicidi, non ha certo placato l’ondata di polemiche, tanto che anche la star di Game of Thrones Sophie Turner ha voluto sottolineare l’irresponsabilità di Logan Paul.

Tutti contro Logan Paul

Sei un idiota. Non stai aumentando la consapevolezza. Ci stai solo prendendo in giro. Non riesco a credere a quanto tu sia orgoglioso delle tue “scuse”. Non meriti il successo che hai. Prego Dio che tu non possa mai provare quello che è accaduto a quell’uomo.

Ancora più pesante è stato il commento di Aaron Paul, l’attore che interpreta Jesse Pinkman in Breaking Bad:

Come osi! Mi disgusti. Non posso credere che così tanti giovani ti guardino. È tutto così triste. Speriamo che questo ultimo video li abbia svegliati. Sei pura spazzatura. Chiaro e semplice. Il suicidio non è uno scherzo. Vai a marcire all’inferno.

Proprio come rimarcato da Aaron, la scintillante (fino a pochi giorni fa) carriera da youtuber di Logan Paul potrebbe dunque essere arrivata al capolinea dato che tantissimi suoi follower stanno chiedendo a gran voce la chiusura del canale.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
palloncini up casa pixar
UP: quanti palloncini servono per far volare una casa come nel film Pixar? La risposta arriva dalla fisica e dagli effetti speciali