Star Wars Gli ultimi Jedi : perché Kylo Ren ha un suo Tie Figther?

Tie Silencer

Star Wars: Gli ultimi Jedi vedrà Kylo Ren pilotare un TIE personalizzato

Alla fine di Star Wars: Il risveglio della ForzaKylo Ren ci aveva salutati con una bella cicatrice  sulla faccia e la propria dignità decisamente infranta. Il suo ritorno in Gli ultimi Jedi, il nuovo capitolo della saga in uscita il 13 dicembre, potrebbe essere la sua occasione di rivalsa.

Come abbiamo visto nell’ultimo trailer, Ren ha rinunciato al suo elmetto, ma si è anche messo alla cloche di un TIE Fighter. Essendo uno dei protagonisti, è sembrato il minimo metterlo ai comandi di un TIE personalizzato. Ribatezzato come TIE Silencer, questo nuovo TIE è sicuramente più affascinante degli altri caccia del Primo Ordine, ma la ragione della sua presenza potrebbe essere di natura più pratica. Come precisa Pablo Hidalgo

“Kylo è il villain principale, e in una battaglia spaziale vogliamo che risalti in mezzo alla massa di altri anonimi TIE. Per questo il suo TIE Silencer è assolutamente unico e specializzato”

La tradizione di aver un TIE personalizzato è ben radicata nel mito di Star Wars. Non dimentichiamo che in Una nuova speranza, Darth Vader pilotava un TIE Advanced durante la celebre bombing run. Ancora non ci è dato sapere come mai Kylo Ren abbia deciso di prendere parte a questa battaglia spaziale, ma data la sua affinità con la Forza e le capacità di pilota ben sviluppate da entrambi i lati della sua famiglia, possiamo già immaginarci di vederlo compiere qualcosa di unico. Ed ecco quindi l’importanza di vederlo spiccare durante i combattimenti spaziali del nuovo capitolo di Star Wars.

star wars tie silencer

Anche se ci ricordiamo con piacere gli scontri tra caccia di Impero e Ribelli, va tenuto in considerazione che i TIE Fighter standard sono privi di scudi e di armi pesanti. Per via di questa loro debolezza, la loro forza è quando combattono in formazione.Il TIE Silencer di Kylo Ren è stato concepito invece per esser più resistente. Non solo è più veloce di un TIE standard, ma è anche pesantemente corazzato, in modo da sostenere danni maggiori nei combattimenti, concepito per un bombardiere stealth.

Sempre Hidalgo ha rivelato ad EW che il regista Ryan Johnson ha richiesto più volte che il TIE Silencer fosse reso più longevo. Quindi, anche se l’ispirazione è chiaramente il TIE Advanced di Darth Vader, è anche sufficientemente riconoscibile in modo da spiccare sullo schermo, soprattutto pensando che contrariamente al nonno, Kylo Ren piloterà il suo caccia personale in più di una pellicola.

Ma non sarà solo Kylo Ren ad avere un caccia personalizzato. Anche l’altro asso della cloche della nuova trilogia di Star Wars, Poe Dameron, avrà un caccia costruito ad hoc. L’X-Wing su cui vedremo Dameron in Gli ultimi Jedi sarà equipaggiato con un pod extra che garantisce delle incredibili accelerazioni.

Non ci resta che sperare che Star Wars: Gli ultimi Jedi metta i due assi di Primo Ordine e Resistenza l’uno contro l’altro e vedere chi ha il caccia migliore!

...e questo?
Radioactive: online il trailer del biopic Amazon su Marie Curie