Green Valley: disponibile la nuova serie dell’etichetta di Robert Kirkman

Green Valley

Esce oggi Green Valley la nuova serie di Skybound, l’etichetta di Robert Kirkman all’interno di Image Comics

Da oggi, grazie a saldaPress, è disponibile Green Valley la nuova serie prodotta da Skybound (l’etichetta statunitense di fumetti fondata da Robert Kirkman, partner studio della Image Comics), scritta da Max Landis e disegnata da Giuseppe Camuncoli.

Green Valley racconta la storia dei Cavalieri di Kelodia, della loro disperata lotta per salvare il loro Regno e della fatica che li attende per potersi rialzare dopo essere caduti.

È una storia in nove parti (nove albi quindicinali da 1.99 euro l’uno, tranne l’ultimo da 2.99 euro, lungo il doppio) in cui il coraggio, la debolezza, il rimpianto e l’impossibilità di accettare la morte trovano nell’ambientazione fantasy-medievale di questa serie il luogo perfetto per catturare il lettore.

Ma non è tutto, perché Landis ha innestato nella storia principale un’incredibile svolta destinata a spiazzare ed elettrizzare tutti i lettori: i draghi non sono davvero draghi e i maghi non sono semplici maghi.

C’è un ulteriore aspetto che rende Green Valley un’opera molto particolare. SaldaPress, infatti, ha deciso di pubblicare la serie autoconclusiva in tre diverse modalità: il normale spillato quindicinale e due diversi pack, che permetteranno ai lettori di acquistare tutti gli albi in un colpo solo. Una sorta di binge reading, insomma.

In primo pack, cioè il Regular Pack che ha un costo di 18,90 euro, include tutte e nove gli albi della serie (euro 18.90); il secondo, il Premium Pack con la sua esclusiva ed elegante sovraccoperta total white, al costo di 23,90 euro, include anche la variant white cover del numero 1 e dieci fortunati potranno trovare la white cover già sketchata da Giuseppe Camuncoli.

Non vi diciamo che a Lucca abbiamo approfittato per portarci a casa uno dei bellissimi premium pack e non vi diciamo che presto pubblicheremo la nostra recensione di Green Valley.

Noi non ve lo abbiamo detto!

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti