Stranger Things: Nella prima stagione, Undici doveva morire

stranger things 2 undici

I fratelli Duffer, i creatori di Stranger Things, raccontano i piani iniziali per la serie tv, le cui sorti sono state cambiate inconsapevolmente da Netflix

Mentre Stranger Things, oggi, sta godendo di un incredibile successo che speriamo continuerà nei prossimi anni, in origine i suoi creatori avevano pianificato una miniserie che non sarebbe dovuta andare oltre la prima stagione. L’incontro con Netflix ha però cambiato tutto, come hanno raccontato i fratelli Duffer, gli ideatori dello show, durante una  Master Class alla Chapman University.

Ecco le parole di Ross Duffer, riportate da CinemaBlend:

Probabilmente non dovrei parlarne perchè amo l’idea che sia tutto già pianificato, ma originariamente doveva trattarsi di una miniserie. Undici doveva sacrificare sé stessa e salvare il mondo, niente di più, perché c’è stato un momento in cui le miniserie erano davvero un grande affare.

È qui che entra in gioco il business. Quando abbiamo iniziato a lavorarci sopra abbiamo realizzato che non avremmo fatto molti soldi con una miniserie. Ricordo che quando andammo da Netflix per proporre loro il progetto, la risposta è stata: “ok, ci piace ma come continua?” Improvvisando sul momento per salvare la situazione abbiamo risposto; “Will tornerà dall’altra dimensione e per lui le cose non andranno molto bene.” La loro reazione è stata: “Fantastico”!

Sembra quindi che dovremo ringraziare Netflix per la seconda stagione dello show.

Avete visto Stranger Things 2? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

 

...e questo?
the umbrella academy 2 poster
The Umbrella Academy 2 – Netflix svela il poster ufficiale della seconda stagione