Project Hikari: Square Enix ci fa entrare “dentro” i manga

hikari square enix

Square Enix apre la via del media crossover tra manga e Realtà Virtuale con Project Hikari

I tentativi di combinare le pubblicazioni su carta stampata con la Realtà Virtuale non sono una novità, anche se alla fine le varie soluzioni presentate si sono rivelate nient’altro che modi differenti ed innovativi di leggere le medesime storie, nonostante da tempo si continui ad affermare come la Realtà Virtuale sia destinata a cambiare radicalmente il nostro approccio a tutto ciò che è il mondo che ci circonda, compreso il modo in cui leggiamo.

Square Enix con il suo Project Hikari, che ha debuttato lo scorso anno al Tokyo Game Show, sta cercando di regalare ai lettori sensazioni ed esperienze molto più immersive, nella speranza di cambiare il modo di come i fan leggono i loro manga preferiti.

Project Hikari, tramite dispositivi come Oculus, permette di “entrare” nel manga usufruendo di una combinazione tra animazione 3D e narrazione classica: sarà possibile esplorare l’intera ambientazione spostando il campo visivo e decidere come le vignette si visualizzeranno di fronte a voi, una sorta di “narranimazione”.

Square Enix prevede di rendere disponibile al pubblico Project Hikari nel 2018, dato che al momento al progetto lavora solo un piccolo gruppo all’interno della stessa software house.

Inoltre gli artisti che di solito lavorano sui classici manga, dovranno trovare un modo per lavorare anche con queste nuove tecnologie affinché tutto possa funzionare nel migliore dei modi e sfruttare al massimo quello che potrebbe rivelarsi una risorsa dal potenziale illimitato.

Cosa ne pensate? Credete che sia la strada giusta da seguire oppure è meglio che i manga restino nella loro dimensione cartacea e bidimensionale? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Rocketnews24

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti