Mark Ruffalo rivela di aver portato i suoi tre figli sul set di Thor: Ragnarok, per girare una scena all’interno dell’attesissimo nuovo cinecomic Marvel

In occasione di una recente intervista rilasciata a ET Online, Mark Ruffalo, l’attore che interpreta Bruce Banner nel MCU (e recentemente diventato, a sua insaputa, il nostro insider preferito), ha rivelato che i suoi tre figli, Keen (16), Bella (12), e Odette (9), saranno presenti in una scena dell’imminente Thor: Ragnarok.

“Non so se riuscirete a vederli, ma loro sono nell’auto nella scena del Party dove Thor porta Bruce Banner in giro per questo nuovo pazzesco posto.”

“Loro sono in quella scena e sono vestiti praticamente come i personaggi del Dr. Seuss. Sono stati sul set tutto il giorno”

L’attore ha poi continuato spiegando che i ragazzi si sono divertiti molto a girare quella scena, che era proprio quello che sperava per loro.

Insomma, avere Hulk come papà deve avere certamente i suoi vantaggi.

Thor: Ragnarok

Imprigionato all’estremo opposto dell’universo e senza il suo mitico martello, Thor sarà impegnato in una corsa contro il tempo per riuscire a ritornare ad Asgard e fermare Ragnarok, la distruzione del mondo e della civiltà asgardiana per mano della spietata e potente Hela. Prima di tutto ciò però dovrà sopravvivere a una lotta mortale tra gladiatori che lo vedrà contrapposto al suo vecchio amico e membro degli Avengers, l’incredibile Hulk.

Atteso nelle sale cinematografiche il 25 ottobre 2017, il terzo film del Dio del Tuono è diretto da Taika Waititi, mentre il cast è composto da Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Hulk), Tom Hiddleston (Loki), Cate Blanchett (Hela),  Benedict Cumberbatch (Doctor Strange), Idris Elba (Heimdall), Sir Anthony Hopkins (Odino), Jeff Goldblum (Grandmaster), Tessa Thompson (Valkyrie) e Karl Urban (Skurge).

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: CB

Leggi anche

Thor: Ragnarok – Ecco perché è stata cambiata la location dove Mjolnir viene distrutto

Il regista di Thor: Ragnarok, Taika Waititi, spiega perché è stata cambiata la location do…