Nintendo citata in giudizio per i Joy-Con di Switch

Nintendo Switch

L’azienda di Kyoto è stata accusata da Gamevice di aver copiato, con i Joy-Con di Switch, il sistema di controllo dei suoi Wikipad datati 2012

Il successo di Switch è sotto gli occhi di tutti e l’eco degli eccellenti risultati di mercato e delle lodi per la nuova console ibrida di casa Nintendo deve essere giunta anche dalle parti di Gamevice che, all’improvviso, si accorge che i Joy-Con di Switch somigliano tantissimo al sistema di controllo rimovibile Wikipad che proprio Gamevice aveva realizzato nel 2012.

 

I Wikipad prevedevano che iPad e tablet Android dedicati al gaming (ma anche smartphone) potessero essere inseriti in vari modelli di una sorta di docking station, presunta antenata dei Joy-Con, munita di controller che trasformavano il tablet in una vera e propria console portatile.

Citando in giudizio Nintendo per una presunta violazione di un brevetto industriale, Gamevice ha evidenziato quanto Switch e i suoi Joy-Con rimovibili siano troppo simili ai vari tipi di controller Wkipad che l’azienda aveva progettato.

Effettivamente, c’è una palese somiglianza e, seppure nessuno dei contendenti abbia rilasciato dichiarazioni in merito, lo scontro crediamo si sposterà presto nelle aule dei tribunali in cui si deciderà se effettivamente Nintendo sia colpevole di aver “copiato” il sistema di Gamevice.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Engadget

...e questo?
Dying Light: il nuovo DLC, Hellraid, sarà rilasciato il 23 luglio