Addio Paint: Microsoft abbandona lo sviluppo dopo 32 anni

Paint, il noto software di image editing di Microsoft sarà tra le features deprecate di Windows 10 Fall Creators Update

Dopo ben 32 anni di servizio, Microsoft è pronta ad abbandonare Paint

L’applicazione, spesso usata per semplici disegni o veloci lavori di editing, è, infatti, nell’elenco delle “deprecated features” del prossimo Windows 10 Fall Creators Update. Qui finisce, quindi, il suo sviluppo e, molto probabilmente, verrà presto sostituita da un programma più performante nelle prossime release (che si tratti di Paint 3D?).

32 anni di onorata carriera

La prima versione di MS Paint, rilasciata con Windows 1.0 e che permetteva di creare immagini monocromatiche a 1-bit, risale al 1985. Nel corso degli anni, fortunatamente, Microsoft ha continuato a migliorare l’applicazione, pur mantenendone la semplicità d’uso e limitando le funzionalità a pochi strumenti fondamentali.

Per molti, questo software ha segnato il primo approccio con l’editing di immagini e con l’arte digitale, in particolare per quanto riguarda piccoli lavoretti di pixel art. Per tanti nerd, poi, Paint è stato un fedele compagno in un’epoca nella quale non esistevano i social network e internet ad alta velocità era visto come qualcosa di fantascientifico.

Insomma, un pezzo della storia dell’informatica sta per lasciarci.

Fonte: The Verge

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...