Ghostbusters: I prossimi film saranno collegati alla saga originale

Ghostbusters

Ivan Reitman, il regista dei primi due Ghostbusters nonché capo del team creativo Ghost Corps, parla del futuro del franchise

Intervistato in occasione del Ghostbusters Day svoltosi lo scorso giovedì, Ivan Reitman, il regista delle prime due pellicole di Ghostbusters (avrei voluto dire le “uniche”), ha parlato del futuro del franchise con Super News Live, tornando sul film di Paul Feig recentemente criticato da Dan Aykroyd.

Ecco le sue parole:

“Una delle cose che i fan volevano, e lo volevo anch’io, è che questi mondi siano collegati in qualche modo. Volevano che i film che ho diretto negli anni ’80 fossero collegati al film di Paul Feig. E’ stato un po’ imbarazzante che non fossero collegati e ne abbiamo sentite di tutti i colori. Adesso voglio collegare tutto.”

“Stiamo pensando molto alla direzione giusta da dare al franchise. Una storia di Ghostbusters non deve svolgersi necessariamente a New York, può accadere ovunque. Sarebbe fantastico vedere fantasmi coreani o cinesi. Tutte le culture mondiali hanno grandi storie e racconti spaventosi. Sarebbe divertente avere delle succursali di acchiappafantasmi collegate con la sede centrale a New York.”

Il prossimo progetto nella lista sarà un film d’animazione diretto da Fletcher Moules seguito da Ghostbusters: Ecto Force, una nuova serie animata ambientata nel 2050 che presenterà “la nuova generazione degli Acchiappafantasmi”.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: ScreenRant

 

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti