Ghostbusters: Dan Aykroyd ammonisce il regista del reboot

Ghostbusters

Parole avvelenate quelle pronunciate da Dan Aykroyd nei confronti di Paul Feig, regista del reboot di Ghostbusters, durante una recente intervista

Dan Aykroyd, conosciuto dai fan anche con il nome di Ray Stantz dei Ghostbusters (quelli originali), non ha avuto parole dolci per il regista della pellicola reboot, Paul Feig, quando, durante un’intervista rilasciata a Sunday Brunch, ha dichiarato che Feig non tornerà a lavorare tanto presto con la Sony a causa dei pessimi risultati del film:

“Le attrici sono state fantastiche. Kate McKinnon, Melissa McCarthy, Kristen Wiig e Leslie Jones. Ero davvero felice del film ma è costato troppo. Alla Sony non piace perdere soldi. E’ andato bene nel resto del mondo ma è costato troppo ed ora non è conveniente farne un altro. E’ un peccato. Il regista non ha voluto girare le scene che gli avevamo suggerito. Diceva che non ce n’era bisogno. Poi abbiamo fatto delle proiezioni di prova. C’era bisogno di quelle scene e lui ha dovuto girarle. Le riprese aggiuntive sono costate tra i 30 e i 40 milioni di dollari. Non tornerà a lavorare con la Sony molto presto.”

Ecco l’intervista originale:

Sony, raggiunta dalla notizia, si è limitata a commentare che i reshoot sono costati 3 / 4 milioni di dollari e non 30 / 40, come invece dichiarato da Aykroyd.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: Deadline

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments