Justice League: Zack Snyder abbandona il film dopo il suicidio della figlia

Zack Snyder

Ecco le parole del regista di Justice League, Zack Snyder, intenzionato ad abbandonare il progetto a causa del lutto familiare che lo ha colpito lo scorso marzo

Zack Snyder, il regista di Batman V Superman: Dawn of Justice, ora al lavoro sul nuovo cinecomic targato DC, Justice League, abbandonerà il progetto a causa di un recente lutto familiare che ha visto protagonista la figlia Autumn, suicidatasi all’età di vent’anni lo scorso mese di marzo.

La notizia è stata tenuta nascosta ai media fino a ieri, quando il regista ha rilasciato un’intervista esclusiva al The Hollywood Reporter per rivelare l’accaduto:

Pensavo sarebbe stato catartico tornare al lavoro, immergermi nel lavoro e vedere se in quel modo potevo superare la cosa. Ma questo mestiere richiede tantissimi sforzi. Ti consuma completamente. E negli ultimi due mesi mi sono reso conto… di voler lasciare il film per concentrarmi sulla mia famiglia, i miei figli, che hanno bisogno di me. Stanno attraversando tutti un momento difficile. E lo sto attraversando anche io.

Snyder, insieme alla moglie Deborah, co-produttrice del film, lasceranno il film nelle mani di Joss Whedon, coinvolto nel progetto già da un paio di mesi, il quale girerà alcune scene aggiuntive e si occuperà della post-produzione della pellicola.

Non avevo intenzione di rendere pubblica questa tragedia famigliare. Pensavo dovesse rimanere privata, il nostro dolore personale da affrontare da soli. Quando è diventato chiaro che io dovessi prendermi una pausa, mi sono reso conto che le storie avrebbero iniziato a circolare su internet. Faranno ciò che fanno sempre. Ma la verità è che non mi interessa, non è il genere di cose di cui mi interesso ora.

Voglio che il film sia splendido e sono un fan, ma tutto ciò perde di valore in confronto a ciò che è successo. So che i fan avranno paura per il film, ma ci sono altri sette bambini che hanno bisogno di me ora. Alla fin fine, è solo un film. Un grande film. Ma è solo un film.

Justice League

Di seguito trovate la sinossi ufficiale del film:

Alimentato dalla sua restaurata fede nell’umanità e ispirato dal sacrificio altruistico di Superman, Bruce Wayne chiede l’aiuto dell’alleata Diana Prince per affrontare un nemico ancor più pericoloso. Assieme, Batman e Wonder Woman si organizzeranno per trovare e reclutare una squadra di supereroi col fine di distruggere la minaccia appena risvegliatasi. Nonostante questa squadra – composta da Batman, Wonder Woman, Aquaman, Flash e Cyborg – potrebbe ormai essere comunque troppo tardi per salvare il mondo da un attacco di proporzioni catastrofiche.

La pellicola, in uscita il 17 novembre 2017, è diretta da Zack Snyder e Joss Whedon venendo supervisionata dallo sceneggiatore Geoff Johns.

Tra i produttori esecutivi invece troviamo Ben Affleck, già nei panni del nuovo Batman. Il cast comprenderà anche Henry Cavill (Superman), Ezra Miller (Flash), Gal Gadot (Wonder Woman), Ray Fisher (Cyborg), Jason Momoa (Acquaman), Jesse Eisenberg (Lex Luthor), Amber Heard (Mera, regina di Atlantide), Jeremy Irons (Alfred), Amy Adams (Lois Lane) William Dofoe (Vulko, mentore di Acquaman) e J.K. Simmons (commissario Gordon).

Correlati:

 

 

Leggiamo altro?
Il vero (e lungo) nome di Lando Calrissian rivelato ufficialmente in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker
>