Unlock! – Recensione (no spoiler)

Nate nel 2006 dall’idea di un gruppo di nerd della Silicon Valley, le Escape Room si sono diffuse a macchia d’olio in tutto il mondo evolvendosi nei modi più impensabili.

Unlock!, il nuovo gioco da tavolo di Space Cowboys (che abbiamo già imparato ad apprezzare con l’ottimo TIME Stories), vincitore lo scorso febbraio del premio come board game dell’anno al Festival International des Jeux (il Festival Internazionale dei Giochi francese), è proprio questo: una Escape Room tramutata in un gioco da tavolo. Come? Cercherò di spiegarvelo nella recensione NO SPOILER che state per leggere…

Nella scatola

Unlock è un titolo collaborativo per 2 – 6 giocatori (ma in realtà potete giocare in quanti volete) dai 10 anni in su, realizzato da Alice Carroll, Thomas Cauët e Cyril Demaegd. Ogni partita durerà circa un’ora, minuto più minuto meno. Tutto dipenderà dalla vostra bravura nel risolvere gli indovinelli proposti nel gioco.

Dentro la scatola di Unlock, distribuita e localizzata completamente in italiano da Asmodee Italia, troveremo un regolamento (inutile) e 180 carte. Nient’altro.

Prima di disperarvi sappiate però che si tratta di quanto necessario per godere appieno dell’esperienza di una Escape Room o, meglio, di tre avventure (60 carte per ognuna) completamente differenti fra loro. E le rimanenti dieci carte? Queste andranno a comporre una mini storia, che funzionerà anche da tutorial per introdurci alle meccaniche di gioco. Grazie ad essa non avrete infatti nemmeno bisogno di sfogliare il regolamento cartaceo, comunque presente.

Per poter esplorare il tutorial o qualunque altra avventura sarà però necessaria un’app, scaricabile gratuitamente su qualsiasi dispositivo iOS o Android, completamente tradotta in italiano (pesa veramente poco e non richiede una connessione internet per giocare dopo averla scaricata, quindi non avete nessuna scusa).

Unlock

Cervelli in fuga?

Senza spoilerare nulla che possa pregiudicare la vostra esperienza di gioco qual’ora decideste di acquistare Unlock!, incominciamo con il dire che le tre avventure proposte nella scatola base del gioco vedranno ambientazioni completamente differenti fra loro.

Ne “La Formula“, ci ritroveremo impegnati a cercare una formula segreta nel laboratorio di un genio della chimica, il Dott. Hoffmann; in “Salsicce e Squittii” dovremo fuggire dal quartier generale del malefico Dottor Noside; mentre ne “L’Isola del Dottor Goorse” saremo catapultati su un’isola misteriosa, ricca di enigmi ispirati alle civiltà antiche.

Tutte le avventure presentano carte con uno stile grafico unico e differente, in grado di rendere l’atmosfera, scandita dal sottofondo musicale dell’app, in tema con il tono generale della storia raccontata.

Unlock

Il funzionamento di Unlock è molto semplice.

Sul retro della carta introduttiva troveremo una stanza con impresse alcune lettere e numeri che corrispondono a vari oggetti, porte o dettagli di ciò che ci circonda. Queste, a loro volta, avranno una carta con lo stesso numero o lettera da ricercarsi nell’intero mazzo di gioco.

Alcune di queste carte potranno essere combinate fra di loro per proseguire nel gioco. Per farlo sarà sufficiente sommare il numero delle due carte che pensiamo possano avere una qualche correlazione e, se all’interno del mazzo troveremo una carta con lo stesso numero, potremo rivelarla (scartando poi le carte indicate da appena pescata). Altre carte richiederanno invece di risolvere indovinelli o enigmi, che forniranno a loro volta un numero da cercare nel mazzo dell’avventura in corso.

Per completare la storia, e vincere lo scenario, sarà necessario inserire un codice di quattro cifre nell’applicazione che, se confermato dall’app, bloccherà il conto alla rovescia verso il Game Over. Ogni avventura avrà infatti a disposizione un’ora esatta di tempo per essere completata e una valutazione, indicata da 1 a 5 stelle al termine della partita, ci segnalerà la nostra valutazione complessiva nella risoluzione della “Escape Room”.

Combinare oggetti sbagliati o tentare strade poco logiche ci farà invece perdere tempo prezioso o, addirittura, incorrere in penalità di tempo applicate sul cronometro dell’app (non voglio rovinarvi la sorpresa quindi non vi spiegherò come).

Oggetti nascosti o indizi utili al proseguimento della storia potrebbero trovarsi anche sui disegni delle carte stesse, con un numero nascosto in “bella vista”.

Se riusciremo a completare l’obiettivo dello scenario entro un’ora, l’intero gruppo avrà vinto.

Perché scappare?

Come avrete intuito, Unlock! fa parte di quei giochi da tavolo “one shot”; non avendo alcun senso rigiocare un’avventura una volta complicata. Se consideriamo il prezzo di listino di 30 €, è facile tradurre la spesa in 10 € per scenario, per un totale di poco più di 3 ore di gioco. Questo, insieme a qualche sbavatura nella prima missione (testandolo con 2 gruppi di gioco differenti è capitato di arrivare a svelare carte che non si sarebbero dovute rivelare), sono gli unici difetti imputabili al nuovo titolo di Space Cowboys.

Un livello di difficoltà equilibrato, per tre avventure originali e uniche, rendono Unlock! un gioco adatto a tutti. Che venga giocato con gli amici o con un gruppo di sconosciuti, gli indovinelli e la corsa contro il tempo costringeranno tutti quanti a collaborare in un modo o nell’altro. I puzzle offerti non risultano per nulla banali e, in molti casi, dovremo ragionare “fuori dagli schemi” per poter arrivare alla corretta soluzione di un enigma.

Si potrebbe obbiettare che, così come accade nelle vere Escape Room, bloccarsi su un indizio può portare alla frustrazione di non saper come proseguire il gioco, ma fortunatamente è un’eventualità che viene presto scongiurata grazie alla possibilità di chiedere all’app degli aiuti specifici (che comunque influenzeranno la valutazione finale del nostro gruppo).

Tutto questo fa di Unlock! un titolo estremamente divertente e coinvolgente, che saprà regalare per qualche ora un’esperienza unica anche per un mondo così vario e vasto come quello dei giochi da tavolo.

Una Escape Room dalla quale non vorrete più scappare!

Potete reperire il gioco in offerta cliccando QUI

Unlock!
Tre storie differenti e originali, come gli indovinelli in esse contenute
Rigiocabilità pari a zero
Un gioco collaborativo divertente e coinvolgente come pochi altri
Un paio d'ore in più di gioco non avrebbero guastato
Alcuni enigmi da soli valgono il prezzo del gioco
In conclusione...
Il nuovo titolo degli Space Cowboys è un gioco originale, brillante e coinvolgente. Costo e rigiocabilità sono l'unico prezzo da pagare per qualche ora di sano divertimento di gruppo!
79 %
Voto Finale

Leggi anche

Andrana Project: nel 2067 si combatte con smartphone e tablet!

Nel 2067, i Neoluddisti e la Federazione Mondiale si trovano in aperto conflitto a causa d…