Tredici – 13 Reasons Why: Svelati i primi dettagli sulla seconda stagione

Tredici - 13 Reasons Why

Brian Yorker, showrunner della serie tv più discussa dell’anno, Tredici – 13 Reasons Why, ha rivelato i primi dettagli sulla seconda stagione dello show

In occasione di un’intervista rilasciata ad Entertainment Weekly, Brian Yorkey, showrunner della serie tv Netflix Tredici (13 Reasons Why), ha avuto modo di parlare dell’attesissima seconda stagione dello show, annunciata per la gioia dei fan solo pochi giorni fa con un breve teaser.

Ovviamente, se non avete terminato la prima stagione, allerta spoiler!

Yorker ha esordito chiarendo di cosa tratterà la seconda stagione:

Tutti i cliffhangers visti al conclusione della prima stagione proseguiranno l’esplorazione dei traumi raccontati: dal bullismo, allo stupro di Jessica e a quello di Hannah. Sono tutti collegati e vorrei esplorarli per scoprire se, come penso ci dovrà essere, una luce in fondo al tunnel per questi ragazzi. Continueremo a raccontare le loro storie in maniera onesta. Risponderemo a tutte le domande che le persone hanno sullo show. Tyler farà qualcosa? Cosa accadrà ad Alex? Bryce verrà consegnato alla giustizia?”

E proprio lo stupro di Jessica, che nella prima stagione ancora non ha visto conseguenze per Bryce, tornerà ad essere parte della storia di Tredici:

“Quando le persone  affermano che la storia di Jessica è conclusa trovo sia una cosa terrificante da pensare, perché Jessica sta iniziando ora il processo di recupero dal suo stupro e noi abbiamo uno stupratore che non ha fatto ancora i conti con la giustizia. Lasciare queste due cose in sospeso sarebbe sconvolgente. Voglio vedere come andrà a finire e voglio dare alla storia di Jessica la giustizia che merita, seguendola mentre torna a scuola, mentre cerca di iniziare a riprendersi da ciò che le è accaduto, perché è un’esperienza che attraversano milioni di giovani donne in tutto il mondo”

E Hannah? Anche lei avrà il suo spazio, grazie ai flashback che verranno utilizzati per raccontare la sua storia da più punti di vista rispetto al solo Clay:

“Penso che una delle cose ancora irrisolte sia chi è responsabile della morte di Hannah. La scuola è responsabile? Se qualcuno è responsabile, chi è questo qualcuno? Un modo attraverso il quale possiamo scoprirlo è il processo in tribunale, ma anche attraverso tutti questi ragazzi, riflettendo su dove saranno tra qualche mese e quali altri segreti saranno svelati. Questo ci porterà nel passato, nella storia di Hannah. Prenderemo nuovi elementi per eventi che già conosciamo ed andremo a scoprire cose di cui non abbiamo ancora sentito parlare, che andranno a colmare alcune lacune davvero interessanti nella nostra comprensione di chi era Hannah Baker e cosa era la sua vita.”

Netflix porterà la seconda stagione di Tredici – 13 Reasons Why sulla piattaforma nel 2018. Voi la guarderete? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: EW

Leggiamo altro?
Daybreak, l’irriverente serie Netflix si mostra con il trailer italiano