Ghost in the Shell First Assault – Operativi alla riscossa!

ghost in the shell

Ghost in the Shell vissuto come operativo in un action-FPS decisamente intrigante!

Complice l’aver rivisto qualche giorno fa il cinecomic di Ghost in the Shell, sfogliando la libreria di Steam mi sono ritrovato sotto mano un titolo che non poteva lasciarmi indifferente: Ghost in the Shell: First Assault – Stand Alone Complex.

Ambientato in uno degli spin-off del celebre anime del 1995, questo titolo sviluppato da Neople ci permette di vivere l’esperienza di essere un operativo, ovvero un agente ciberneticamente potenziato, impegnato in missioni da vivere rigorosamente on line.

ghost-in-the-shell-SAC-neople-videogame
In Ghost in the shell stand alone complex potremo potenziare i nostri operativi

Ghost in the shell SAC infatti è nato espressamente come esperienza multiplayer, usando l’ambientazione cyberpunk per sviluppare un buono shooter in prima persona da vivere in modo totalmente competitivo. Sfruttando la possibilità di dotare i nostri alter ego di vari potenziamenti, ogni operativo che creiamo ha a sua disposizione un diverso tipo di upgrade (dal braccio lanciamissili al rilevatore di calore), rendendo così vario il gameplay e la costruzione delle squadre con cui affrontarsi.

L’aspetto della preparazione del proprio personaggio va curata in modo preciso, grazie alle impostazioni offerte da Ghost in the shell; oltre alla selezione dei potenziamenti, potremo gestire il nostro arsenale,composto di tre armi. L’armeria è decisamente ben fornita, con un’ampia gamma di armi, personalizzabili e che sbloccano delle migliorie (ottiche, supporti, silenziatori) che consentono al giocatore di crearsi l’arma ideale per le proprie missioni, impostando fino a tre diversi kit, selezionabili ad ogni respawn; sfortunatamente, le armi e le mod hanno un costo elevato in termini di moneta in game, che rende l’approvvigionamento piuttosto difficoltoso. Come sempre, si può ricorrere all’acquisto di pack particolari sia su Steam che in game, una pratica che in questo caso giova non poco a chi sceglie di investire qualche euro in più, privando però Ghost in the shell SAC di questo suo approccio free-to-play. Dopo qualche ora di gioco posso affermare che il divario può venire facilmente appianato con la pratica, alcune armi sono davvero potenti, ma un buon equilibrio tra armamento e caratteristiche dell’operativo rende le partite estremamente divertenti!

ghost-in-the-shell-stand-alone-complex-videogame-neople
Ghost in the shell stand alone complex ci consente di personalizzare anche le nostre armi!

Personalmente uso principalmente Ishikawa, armato con un fucile d’assalto e dotato di una pratica torretta mitragliatrice da usare come supporto; utilizzare questa ulteriore potenza di fuoco piazzandola in punti strategici diventa una necessità, una pratica che imparando a conoscere le mappe ha un’importanza non indifferente. Grazie alla tecnologia skillsynt, è anche possibile utilizzare skills dei nostri compagni di squadra in particolari situazioni e sempre se in un raggio minimo di azione del loro stesso potere. La sinergia tra i diversi player diventa quindi essenziale!

Ghost in the shell Stand Alone Complex: First Assault ricrea l’atmosfera cyberpunk del noto anime

Il gameplay di Ghost in the shell SAC si inserisce alla perfezione all’interno della tradizione degli sparatutto on line, senza la componente più simulativa di altri titoli, ma preferendo una concezione di frenesia e dinamicità più arcade. Le mappe hanno diverse dimensioni, mai troppo ampie, in modo da rendere gli scontri rapidi, con partite di massimo quindici minuti (salvo il raggiungimento dell’obiettivo della missione); a rendere il tutto più intrigante, in alcune modalità compare anche il Tachikoma, un droide da combattimento personalizzabile che ha il ruolo di vero e proprio tank, trasformando lo scontro in una battaglia a tutto campo!

ghost-in-the-shell-stand-alone-complex-videogame
In Ghost in the shell stand alone complex anche un torretta può diventare letale!

Punto di forza di Ghost in the shell SAC è la rapidità con cui si possono trovare le partite, con un bassissimo tempo di attesa, aspetto non trascurabile specialmente pesando che sono disponibili diverse quest giornaliere che richiedono di giocare diversi match per raggiungere degli obiettivi che ci premiano con moneta in game o migliore cibernetiche!

Per gli appassionati di Ghost in the shell, questa incarnazione videoludica cerca di offrire un’esperienza in linea con le aspettative, legandosi alla serie di anime Stand Alone Complex. La terminologia tipica di Ghost in the Shell è marcata in ogni aspetto (non si iniziano le partite, ci si immerge, ad esempio), così come il design degli operativi e del mondo di gioco rispecchia lo stile dell’ambientazione. Tutto questa cura, graficamente resa in modo ottimo e fluido, rappresenta è un dettaglio che piace anche a coloro che non conoscono magari benissimo il mito di Ghost in the Shell (come il sottoscritto, lo confesso), ma che si trovano davanti un titolo action-FPS di buon livello, a costo zero!

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti