La costante paura di attentati terroristici portano al fermo di un cosplayer di Fallout da parte della polizia canadese

Un po’ di tempo fa avevamo parlato dell’Elite-Con, un evento tenutosi il mese scorso in Florida, in cui gli organizzatori avevano preso la decisione di vietare l’ingresso a tutti i cosplayer.

Quello che è accaduto invece a uno sfortunato cosplayer di Fallout, che si stava recando ad un evento a Grande Prairie, in Canada, però non ha nulla a che fare con divieti dell’organizzazione, ma purtroppo è il risultato del clima di paura da terrorismo che oramai si è insinuato in molte regioni del mondo che, proprio nelle ultime ore, inerme registra l’ennesimo tragico attentato a Parigi.

Vestito come un superstite di Fallout: New Vegas, con elmetto a coprire il volto, bandiera della Repubblica della Nuova California e una cintura con proiettili (ovviamente falsi), il ragazzo è stato fermato dalla polizia locale perché sospettato di essere un terrorista.

La polizia ha ricevuto una chiamata da alcuni cittadini che avevano visto il ragazzo mascherato e con una specie di bomba a tracolla, rivelatasi poi nient’altro che un tubo di cartone dipinto di grigio, usato come accessorio per il costume.

8 poliziotti contro un cosplayer

Sta di fatto che ben 8 agenti hanno accerchiato il ragazzo, con tanto di pistole e fucili spianati, bloccandolo in un locale dopo aver evacuato il personale, come potete vedere dalle foto che seguono.

Shawn Graham, uno degli agenti che hanno fermato il cosplayer di Fallout, ha commentato così l’accaduto:

Parlando con il ragazzo, dopo averlo bloccato, siamo stati in grado di appurare che stava indossando un costume e non c’era nessuna minaccia per il pubblico. L’ipotetica bomba era solo un tubo di Pringles dipinto di grigio.

Fortunatamente si è trattato di tanto rumore per nulla, il ragazzo infatti, dopo essere stato preso in custodia, è stato in seguito liberato senza alcuna accusa e anche i poliziotti si sono lasciati andare ad una risata liberatoria dopo che tutto è stato risolto.

Cosa ne pensate? Credete che la fobia da terrorista e l’alto livello di allerta (visti anche i recenti fatti di cronaca) possano in futuro nuocere seriamente al fenomeno dei cosplayer durante gli eventi? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Fonte: CBC

Leggi anche

Fallout: Wasteland Warfare, il gioco da tavolo di Fallout è realtà!

Bethesda Softworks e Modiphius Entertainment annunciano Fallout: Wasteland Warfare, il gio…