Improvvisiamoci spie al soldo della Madre Russia con il gioco da tavolo Red Scare, in cui i messaggi segreti potranno essere letti solo tramite degli occhialini speciali!

Atteso per il prossimo settembre, il nuovo gioco da tavolo di Pandasaurus Games pare esser uscito direttamente dai “migliori” anni della Guerra Fredda.

Il suo nome è Red Scare ed è un titolo di spionaggio ambientato durante il periodo nel quale l’ex blocco sovietico si scontrava ogni giorno con l’occidente, in un’eterna lotta fatta di informazioni, spie e messaggi cifrati. E proprio questi ultimi sono i protagonisti dell’innovativo titolo, che sfrutta degli occhialini per nascondere informazioni segrete sulle “scartoffie” che passeranno fra le mani dei giocatori, qui nelle vesti di agenti dell’FBI.

In pratica si tratta di un gioco di deduzione “alla The Resistance“, in cui qualche giocatore, non troppo fedele alla causa del governo statunitense, tenterà di passare informazioni vitali per la Madre Russia.

Da 4 a 10 aspiranti spie potranno sedersi attorno al tavolo, in una partita della durata di circa 30 minuti, che non prevede eliminazione; nel board game ideato da Benjamin Kanelos (qui al suo primo lavoro) e illustrato splendidamente da Ian O’Toole (Alien Frontiers), per un costo di circa 25 €.

 

Leggi anche

Terraforming Mars – È tempo di colonizzare Marte!

Terraforming Mars, il gioco da tavolo di conquista e civilizzazione del Pianeta Rosso di F…