Game of Thrones 7: No, Sansa Stark non morirà (o almeno non lo sappiamo)

Game of Thrones Sansa Stark

Rumors (tutti nostrani) delle “ultime ore” vorrebbero Sansa Stark morire in Game of Thrones 7. Ma c’è stata un po’ di confusione…

Nelle ultime ore stanno circolando in rete alcuni rumors secondo i quali Sansa Stark, diventata ormai un personaggio chiave negli ultimi episodi andati in onda, dovrebbe incontrare la morte proprio nella settima stagione de Il Trono di Spade, in onda dal 16 luglio prossimo.

Ma se in Game of Thrones non è inusuale veder morire i personaggi principali senza troppi complimenti, meno probabile è invece che una notizia del genere sfugga dalle labbra di Maisie Williams (Arya Stark); considerate anche le rigide regole applicate sull’argomento spoiler dal network proprietario dello show, la HBO.

Stando ai rumors, la giovane attrice si sarebbe lasciata sfuggire lo spoiler durante il Southwest Film Festival in Texas, lo scorso marzo (e già qui, essendo passato così tanto tempo dal fatto, un campanello d’allarme doveva suonare). Quando, durante il panel, è stato chiesto il motivo del cambio di colore dei capelli di Sophie Turner (Sansa Stark), dal biondo del suo personaggio ad un rosso acceso, Maisie Williams ha replicato scherzosamente con un: “perché è morta”.

I presenti hanno capito che si trattava di una semplice battuta ma la stampa, nei giorni subito successivi (ripeto, parliamo di notizie uscite a metà marzo), ha poi ricamato sopra una storia sulla probabile morte di Sansa Stark in Game of Thrones 7.

Sophie Turner ora è tornata bionda e ha già parlato di un suo ritorno nell’ottava stagione dello show, mentre Maisie Williams ha chiarito più volte che si trattava solamente di uno scherzo.

Ovviamente questo non esclude la possibilità della morte di Sansa nella settima stagione (potrebbe sempre tornare in qualche flashback nell’ottava), ma di certo siamo molto lontani dal poter confermare rumors senza capo ne coda.

...e questo?
La Casa di Carta 4
La Casa di Carta 4: che il caos abbia inizio – Recensione dei primi 5 episodi