Star Wars si risveglia… ma non in Italia. Lanciata la petizione #ilRisveglioDeiLibri!

#ilRisveglioDeiLibri

#IlRisveglioDeiLibri, una petizione online per impedire il blocco della pubblicazione dei romanzi di Star Wars in Italia

Nel corso degli anni, l’universo immaginario partorito dalla mente di George Lucas ha finito per diventare il palcoscenico della prima e più grande space saga della storia.

L’enorme opera di narrazione crossmediale che Lucasfilm sta mettendo in atto attraverso film (ormai con cadenza annuale), serie TV, libri e fumetti, consente a tutti i fan di immergersi con regolarità e costanza nella galassia di Star Wars, nonché di seguire ogni dettaglio e sfumatura del complesso, ma non per questo complicato, filone narrativo.

I romanzi di Star Wars hanno saputo ritagliarsi uno spazio importante all’interno dello scenario complessivo del franchise Star Wars, riuscendo ad appassionare milioni di fan in tutto il mondo alle pagine di narrativa. I libri, in maniera ugualmente avvincente a quella di tutti gli altri media, forniscono un respiro più ampio delle storie raccontate nei film, nei fumetti e nelle serie TV e, in molti casi, ne espandono il corpo narrativo in un continuum che rende giustizia alle vicende che accadono in quella galassia lontana lontana.

Da quest’anno, però, la pubblicazione di tali libri in Italia è stata bruscamente interrotta (sembrerebbe per “mere” politiche economiche), impedendo a Multiplayer Edizioni di proporre tutti i nuovi titoli attesi nel suo piano editoriale. Questo senza prevedere strategie alternative di pubblicazione e lasciando di fatto migliaia di fan, curiosi ed appassionati, senza alcuna possibilità di godere appieno delle nuove produzioni quali Bloodline, Aftermath, Catalyst, Ahsoka, Thrawn, per non parlare delle guide, enciclopedie o libri illustrati.

L’Italia, come tante altre volte, resta ai margini

L’Italia, come spesso accade, rimane così ai margini nel momento di maggior risveglio del brand di Star Wars (e conseguentemente anche dei suoi romanzi), restando di fatto l’unico grande paese europeo senza date d’uscita per i nuovi romanzi.

Per tale motivo, non accettando che tecnicismi economici che puntano solo al guadagno “stellare” penalizzino milioni di appassionati, i fan italiani di Star Wars (guidati dagli amici di Star Wars Libri & Comicshanno promosso una petizione online lanciando l’hashtag #IlRisveglioDeiLibri, chiedendo a tutte le realtà editoriali e di licensing coinvolte, partendo da Disney Italia e Disney USA, di trovare un accordo per continuare a rendere disponibili questi libri anche nel nostro paese.

Il danno d’immagine che l’assenza nelle librerie italiane di questi titoli potrebbe produrre sarebbe inaccettabile e di maggior impatto a qualsiasi “risparmio” economico che gli attori coinvolti vorrebbero perseguire. Tagliare il pubblico italiano fuori dalla distribuzione dei romanzi di Star Wars sarebbe una decisione dannosa per tutti: sia per i fan, che verrebbero delusi per l’ennesima volta dalla gestione del brand Star Wars in Italia, sia per Multiplayer Edizioni, che tanto ha investito negli anni, per non parlare poi di Disney stessa.

Non chiedetevi cosa le vostre passioni possono regalarvi, chiedetevi cosa voi potete fare affinché le vostre passioni continuino a regalarvi emozioni!

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti