Assassin’s Creed: Il regista del film rivela l’epoca in cui vorrebbe ambientare il sequel

Justin Kurzel, regista del film di Assassin’s Creed, ha rivelato durante un’intervista l’epoca in cui vorrebbe ambientare un eventuale sequel

Nonostante l’arrivo di un sequel di Assassin’s Creed dipenda interamente dal successo che avrà il primo film, il regista Justin Kurzel, intervistato dal sito francese Premiere, ha rivelato di avere già in mente l’epoca in cui vorrebbe ambientare la sua storia:

“Senza spingerci troppo lontano, mi piacerebbe ambientarlo nell’America anni ’50. Credo che il periodo della Guerra Fredda sarebbe molto interessante. La storia recente mi interessa molto. Potrebbe uscirne un film in stile noir.”

Sul primo film, in uscita il 5 gennaio 2017, il regista ha invece dichiarato:

“Credo sia importante andare in punti della storia che siano volatili, ecco perché l’inquisizione spagnola funziona così bene. Hai qualcosa contro cui gli assassini devono confrontarsi in termini di persecuzione religiosa.”

Assassin’s Creed – Il film

Di seguito trovate la sinossi ufficiale del film:

Grazie ad una tecnologia rivoluzionaria che sblocca i sui ricordi genetici, Callum Lynch (Michael Fassbender) sperimenta le imprese di Anguilar, suo antenato vissuto nella Spagna del XV secolo. Callum scopre di essere il discendente di un’antica e misteriosa società segreta: gli Assassini. Riuscirà così a far proprie incredibili abilità e conoscenze che lo porteranno ad opporsi ad una terribile ed opprimente organizzazione templare dei giorni nostri.

Nel cast troveremo, oltre a Michael Fassbender nei panni di Aguilar, anche: Marion Cotillard, Michael K. Williams, Jeremy Irons, Brendan Gleeson e Ariane Labed

Produttori della pellicola sono invece: Frank Marshall, Arnon Milchan, Jean-Julien Baronnet, Conor McCaughan, Fassbender e Pat Crowley.

Il film arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 4 Gennaio 2017.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche