Netflix offline: download più leggeri grazie al codec VP9

Dopo aver introdotto la visione offline, Netflix garantisce agli abbonati un download più leggero

La piattaforma di streaming on demand più famosa al mondo è sempre più vicina ai bisogni dei propri abbonati. Già da alcuni giorni possiamo usufruire di Netflix offline, ma ovviamente non poteva mancare la ciliegina sulla torta. Infatti, per la funzione di download dei contenuti disponibili offline, Netflix ha scelto di optare per il codec VP9.

Grazie a questo codec, sarà possibile scaricare in alta qualità, ma con un download ottimizzato, in modo da ridurre il consumo di banda. Il VP9 è uno standard di compressione video opensource, sviluppato da Google e ideato come il successore di VP8.

Tuttavia, questo codec non è supportato da ogni produttore di device. I possessori di dispositivi Apple non potranno usufruire di questo beneficio, mentre per gli utenti Android non ci sarà alcun problema.

Netflix, comunque, continua a lavorare anche per la visione in streaming. L’azienda cercherà di utilizzare diverse soluzioni di codifica, per garantire contenuti di ottima qualità anche a coloro che non dispongono di una buona connessione. Miglioria doverosa, soprattutto dopo la recente introduzione di trasmissioni che supportano il 4K.

Potrebbe piacerti anche