Dungeons & Dragons entra nella National Toy Hall of Fame!

Dungeons & Dragons entra nella National Toy Hall of Fame, sbaragliando la concorrenza ed entrando nei libri di storia

Sono passati esattamente 42 anni dal giorno in cui, per la prima volta, ci siamo seduti attorno ad un tavolo immaginando di essere in una realtà fantasy, tirando secchiate di dadi, e scarabocchiando numeri sulla nostra scheda personaggio.

dd-prima-edizione

Oggi Dungeons & Dragons entra nella National Toy Hall of Fame, ottenendo di fatto uno dei riconoscimenti più ambiti nel mondo dei giochi.

“Più di ogni altro gioco, Dungeons & Dragons, ha aperto la strada a ragazzi ed adulti nello sperimentare il gioco immaginativo” ha dichiarato il curatore Nic Ricketts “è stato un precursore aprendo la strada per una miriade di giochi da tavolo che ne hanno preso in prestito alcune meccaniche. Ma la cosa più incredibile è che D&D è stato utilizzato per risolvere alcuni problemi di informatica oltre che rivivere ancora oggi in videogames come World of Warcraft”.

Assieme a lui anche l’altalena (?!) e i Little People della Fisher-Price (ingiustamente a mio avviso). Fra i grandi esclusi troviamo invece il gioco di carte UNO, i Transformers, Cluedo e i Nerf.

Cosa ne pensate? Quale gioco avreste proposto per l’ingresso nella National Toy Hall of Fame? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche