Netflix da il benvenuto all’imitazione nordcoreana Manbang, prendendosi gioco di lei

Netflix vs Manbang. La grande N rossa si autodefinisce “un’imitazione del servizio di streaming nordcoreano” su Twitter.

Qualche giorno fa riportammo la singolare notizia del lancio di Manbang, una nuova piattaforma streaming creata in seno alla dittatura nordcoreana. Una sorta di Netflix, confezionata dal regime di Pyongyang, alla quale la grande N rossa ha voluto dare il benvenuto in modo singolare.

Nelle scorse ore è comparso, sul profilo Twitter ufficiale statunitense dell’azienda, questo messaggio:

Netflix, Manbang Knockoff

ovvero

Netflix, un’imitazione di Manbang

Di seguito potete vedere uno screenshot del profilo, immortalato per i posteri (e prima che venga rimosso).

Netflix - Manbang

Una trollata in piena regola insomma, realizzata però da un big del settore dell’industria dell’intrattenimento.

Qualcuno ha anche ipotizzato che si tratti di una risposta dell’azienda californiana al video pubblicato su Youtube dalla KOREAN CENTRAL TELEVISION, dove vengono mostrate le funzionalità di Manbang e la sua interfaccia grafica; molto simile a quella del colosso statunitense.

Manbang però proporrà principalmente film e documentari sul leader Kim Jong-un, corsi di inglese e russo, lettura di articoli provenienti dal giornale di partito Rodong sinmun e dell’agenzia di stampa statale Kcna.

Tutte esclusive che mancano all’appello nel catalogo di Netflix, con buona pace del mondo “libero”.

Cosa ne pensate? Tenterete di procurarvi un abbonamento a Manbang? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...