In arrivo il secondo volume di Quando c’era Lui

secondo volume di Quando c'era Lui

Ne ho parlato ampiamente in questo articolo, quindi non mi soffermerò nuovamente in una analisi delle delicate tematiche trattate dal fumetto di Shockdom. Si perché è in arrivo il secondo volume di Quando c’era Lui, fumetto satirico antifascista che tanto ha destato scalpore al momento della sua pubblicazione (tanto da attirarsi addosso le ire di qualche esponente di estrema destra).

Oggi il pubblico presta molta più attenzione ai fumetti che, rispetto alle storie di supereroi e mostri immaginari, raccontano la società in cui viviamo senza rinunciare all’intrattenimento.

osserva Daniele Fabbri, uno dei due autori insieme a Stefano Antonucci

Dalla riflessione sulla quotidianità di Zero Calcare, alla distopia feroce di Kirkman in cui gli zombie sono un pretesto per parlare dei rischi della civiltà e della natura umana, il fumetto sta diventando uno strumento trasversale e intelligente, per parlare di cose serie attraverso un linguaggio stratificato, duplice, in cui immagine e parola sono in grado di potenziarsi a vicenda.

Il primo numero ha colpito un nervo scoperto, mostrando una realtà nascosta ma ancora presente in Italia come dichiarato dallo stesso Antonucci:

Volevamo parlare del mondo di oggi attraverso un elemento polarizzante, in grado di toccare corde irrazionali e far emergere sentimentalismi anacronistici. E direi che ci siamo riusciti. In Italia c’è ancora del fascismo latente e una figura come Mussolini permette di affrontare il presente con una consapevolezza storica a volte perduta nella cacofonia dei social e della comunicazione attuale. Insomma: gli slogan mussoliniani alla ‘Vincere e vinceremo’ sono perfetti come citazioni di cui si fa un grande (ab)uso su Facebook.

Se non volete perdervi il secondo numero di Quando c’era Lui, potete preordinarlo tramite Amazon ad un prezzo scontato e ricevendolo comodamente a casa il giorno dell’uscita.

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti